05 febbraio 2008

Epiphone Les Paul Ultra II - Elettrica e magneticamente acustica.



Nel 2005 Epiphone mise sul mercato la Les Paul Ultra che aveva la particolarità di godere di una cassa di risonanza, in grado di conferire un ottimo sustain diminuendo parecchio il peso dello strumento.
Ora, ha deciso di "esagerare", creandone una nuova versione decisamente più accessoriata, la Epiphone Les Paul Ultra II.

La caratteristica principale della "II" è sicuramente il "terzo" pick up, che detta così, sembra quasi che si tratti del terzo capezzolo di un uomo.
Mi sto riferendo al Shadow NanoMag, si quello spessore di gomma che sembra messo li per non far scontrate l'humbacker con il manico.





Quella strisciolina nera, oltre ad avere una altissima resistenza al feedback, permette alla chitarra di raggiungere sonorità pressochè simili alla chitarra acustica e identiche alla chitarra semiacustica (Tipo la "Lucille" di BB King).
Il Pick up gode di regolazioni indipendenti poste sul retro del corpo della chitarra, mentre è attivabile con i soliti potenziometri posti sul body, rimasti immutati, ai quali è stata assegnata una funzione diversa, per non alterare il tipico aspetto della Les Paul.




Inoltre sulla costa, affiancato al tipico output mono che esclude il Nanomag, c'è l'uscita stereo per godere delle novità del pick up che ricordo essere attivo con air coil e magneti in cobalto.


Il prezzo dovrebbe retsare sotto i 500 euro.


3 commenti:

NickXD3 ha detto...

Wow, stavo cercando una chitarra e penso che la prenderò appena avrò un po' di soldi, grazie per le informazioni

Emanuele ha detto...

ciao, posso sapere dov'è fabbricata? in cina?
Te lo kiedo perchè il mio liutaio ha riscontrato su diverse Epi che i tasti hanno una lunghezza sbagliata con tutto quel ke ne deriva... dunque prima di spendere tanti soldi volevo sapere un opinione + precisa... grazie :)

frazzi95 ha detto...

io ho comprato la epiphone les paul ultra ll da più o meno una settimana e posso assicurare che è una chitarra fantastica.....