26 febbraio 2008

Bowie paga il conto alla cocaina


MUSICA: DAVID BOWIE, BUCHI DI MEMORIA INCREDIBILI DOPO TANTA COCAINA
'LA MIA MENTE FUNZIONA COME UN FORMAGGIO SVIZZERO'

New York, 26 feb. - (Adnkronos/Dpa) - Compiuti i 61 anni, David
Bowie lamenta le conseguenze del forte consumo di droga negli anni
passati. "La mia mente funziona come un formaggio svizzero, ho dei
buchi di memoria incredibili", afferma il cantante britannico, secondo
quanto riportato dal portale music.hollyscoop.com.


In passato Bowie aveva ammesso la dipendenza dalla cocaina negli
anni Settanta, quando raggiunse il top della sua lunga carriera
durante la quale ha venduto oltre 200 milioni di copie di dischi.

11 commenti:

Rocco ha detto...

A volte mi chiedo se anche io fossi una famosa rock star farei uso di droga... boh...

Ma perchè si devono rovinare così? perchè "fa rock"? Secondo me fa molto "pirla".

Prendiamo per esempio il cantante dei Babyshables (Pete Doherty), perchè deve ridursi così? Non voglio fare il moralista, anche perchè non lo sono, ma mi viene veramente difficile comprendere certi gesti e certi comportamenti. Si ammazzano di droga per reggere lo sforzo fisico e mentale? Non ci credo.

La cosa che più mi infastidisce? Mitizzare queste persone. Kurt Cobain, uno a caso. Non consideratemi uno "stinco di santo", perchè non lo sono. Io fumo tantissime sigarette, bevo birra e vino, ma NON sono mai tornato a casa trascinandomi sui gomiti, nè tantomeno sono mai finito in coma etilico...

Probabilmente non ho bisogno di droghe o alcool per passare una bella serata e non sento il bisogno di usare droga per suonare meglio!

Antico? Forse. Ma ne vado tanto fiero.

Edo's blog ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Edo's blog ha detto...

Keith Richards, uno che se ne intende, ha invitato Ami Winehouse a smettere di drogarsi perchè è una cazzata.

Quando si drogavano loro negli anni 60/70 ecc - ha detto -non vi era coscienza, come ora, degli effetti che queste sostanze potessero provocare negli anni.

Probabilmente Rocco, io non credo che si tratti di "divertimento" o di un atteggiamento che "faccia rock", o almeno solo in parte. Credo che prendere droga da parte dei nostri lussuriosi idoli dipenda anche da altri fattori.

C'è chi era un drogato ed è diventato famoso e chi, dopo essere diventato famoso è diventato un drogato.

Le rockstar, anche se raramente ce lo danno a vedere, soffrono spesso di depressione e disturbi vari dovuti alla vita sfrenata che fanno, tanto da cercare "conforto" in queste sostanze.

Con questo non li assolvo, e mi astengo da giudicare.

Rocco ha detto...

Io cercherei conforto in altre cose! :-P

Andare in moto o andare in snowboard per esempio!

Edo's blog ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Edo's blog ha detto...

magari quando sei in tour o in esilio fiscale non è così semplice, beh comunque anche la "topa" non è male come dipendenza!!!

Fefo ha detto...

infatti gene simmons è drogato di topa !

Cmq Ted Nugent non faceva uso di droghe eppure era un grande e soffriva lo stress .. per me erano solo "mode" del momento ...
Come i dischi dei metallica :-D

Edo's blog ha detto...

anche la pseudo omosessualità degli anni ottanta era una modo allora?

Rocco ha detto...

guardate qui:

http://www.tgcom.mediaset.it/spettacolo/articoli/articolo402779.shtml

Danx ha detto...

Se bazzichi certi ambienti dove tutti si fanno, se non ti fai vieni come espulso, no?

Cobain si distruggeva di canne ed eroina già da molto prima di diventare famoso per problemi di adattabilità verso la società.

Son le rockstar, non i "punk" come lui, a drogarsi per moda.

Anonimo ha detto...

La ringrazio per intiresnuyu iformatsiyu