21 dicembre 2009

Reckless Road finalmente in Italia.

Gli amici di BD edizioni (dopo aver portato in Italia la bio di Slash) hanno pubblicato e tradotto per l'Italia il libro fotografico Reckless Road.

L'autore è Marc Canter, un vecchio amico di Slash che ha cominciato seguendo il chitarrista quando non si parlava ancora di Guns n roses, ma di stunt con le Bmx.
Slash è sempre stato appassionato di questo tipo di evoluzioni e fu proprio tra una rampa e l'altra che conobbe Steven Adler.


Marc ha poi continuato a portare con se ogni tipo di obiettivo, telecamera o macchina fotografica che fosse, ogni volta che l'amico si esibisse, sia con la bicicletta acrobatica sia con la chitarra.



Marc ha deciso di raccogliere in un libro tutti questi scatti che svelano il volto selvaggio dei Guns n Roses ritratti come degli animali nel loro habitat naturale: Sunset Boulevard!
Marc è stato per anni la persona che ha vissuto più a stretto contatto con la band ed è quindi una tra le fonti più autorevoli in grado di raccontare, anche solo con le immagini, quanto accadde in quegli anni infernali.



Il libro ha vinto la
Silver Medal come miglior Pop Culture Book in occasione degli Independent Publisher Awards 2008.

Pagine: 384, a colori

Prezzo: € 29,00

14 dicembre 2009

Stand by M.E.I. parte prima

When the night....has come...and the land is dark... ah ah ah, no dai niente Radio nostalgia, ma musica indipendente. Qui in radio avrei fatto partire una base con qualcosa tratto da Catartica dei Marlene...immaginatevela...

Sono stato per la mia terza volta al Mei di Faenza. Dopo esserci stato in veste di "standista" per Rocksound e come musicista, nella tenda M, con The John Fear. Questa volta vengo destinato alla importantissima sala convegni. Sono li perchè "Percorsi Musicali Indipendenti" è stato nominato miglior libro indie dell'anno e devo ritirare il premio.

Il MEI mi impone sempre delle levatacce, seguite da qualche ora di autostrada.

Con qualsiasi condizione atmosferica, l'area che ospita il Mei finisce sempre per apparirmi nebbiosa.




Una volta accettato che il filtro/foschia viene provocato dalla stanchezza del mio Gulliver (così i drughi in arancia meccanica chiamano il proprio cervello), steso gentilmente all'interno dei miei occhi come un lenzuolo appena lavato da una splendida contadina alle 6 dei mattino, mi ritrovo seduto al tavolo alla conferenza, al termine della quale, riceverò il premio.

Confesso che il dibattito mi ha un po' deluso per via di questo feeling da "prima repubblica" che ho avvertito. Dai ragazzi, stiamo parlando della nuova tendenza di "leggere" la musica (non intendo le note musicali). Un po' di brio!!! Stiamo parlando di contaminazione dei media (audio/libri) con comune denominatore la musica...è un figata! Festeggiamo! No... ero l'unico con la lingua di Menelicche in bocca!





Al termine del dibattito, non c'è tempo per il mio parere. Sono dispiaciuto di non aver potuto ringraziare, usando finalmente la mia “splendida voce” (ride n.d.a.) non la mia discutibile tecnica scribacchina, chi mi avesse premiato e chi mi avesse fatto pubblicare e realizzare l'opera.

Conoscere di persona il patron del MEI Giordano Sangiorgi mi ha in parte amareggiato. Il tono delle conferenze che ho ascoltato non mi sembravano affatto rispecchiare il suo spirito (poi vi spiego perchè, ma come capirete in seguito, si tratta di un complimento). Forse è anche questo il bello: il Mei non è come Sanremo dove si ha l'aria di essere ospiti del direttore artistico o patron di turno e tutto andrà secondo i piani, qui qualcuno può anche viaggiare su frequenze diverse anche se vicine!

A molte delle tavole rotonde alle quali ho assistito, ho creduto di trovarmi all'interno di una cella delle torture nei sotterranei del palazzo del KGB di Vilnius nel periodo buio!



Il lamento degli incompresi saliva al cielo reso ancora più drammatico ed inquietante dalla pessima acustica della sala. Mi sembrava di avere davanti gli "uomini Eco" de " La valle dell'eco tonante", che con le loro bordate di rumore provocano frane e terrore....in questo caso, secondo me, solo rumore...


Stand by M.E.I. seconda parte.


Facciamo sentire la nostra voce!!!! Si certo, ma non approfittiamone per autocelebrarci.

Siamo l'opposizione musicale italiana? Crediamo in quello che facciamo o vogliamo finire in televisione tanto come Marco Carta, ma facendo cose che piacciono a noi? Perchè dovrebbero piacere a tutti dal momento che non le facciamo per tutti? La finiamo di lamentarci del rissa show X Factor?


Che sia chiaro, non bisogna fare di tutta l'erba un fascio, perchè c'è stato anche chi non si espresso in questi termini e continuo a stimare l'ispirazione di Manuel Agnelli, la schiettezza e la sincerità di Fede Poggipollini, la saggezza di G, Maroccolo oltre ad altri dei quali non ricordo il nome, ma questo clima da eterni incompresi, sembrava essere predominante e impeccabilmente simile a quello di 15 anni fa. Anche il ragazzino pestifero che era questo movimento 15 anni fa, ora sembra aver messo la bici in garage e comprato un bel suv. Ho come l'impressione che 15 anni fa qualcuno abbia schiacciato 15 (anni) sulla fotocopiatrice delle nostre vite, di un testo che allora era interessante, ma ora andrebbe rivisto....speriamo non abbia schiacciato “20” in realtà.


Per non parlare del relatore della presentazione del mio libro avvenuta il giorno dopo la premiazione. Nonostante stessimo dalla stessa parte, sembrava piccato dal mio premio e non perdeva occasione per cercare di mettere in mostra i miei difetti, quasi come se non fossi umile abbastanza da riconoscere, come per altro ho sempre fatto, che non sono un autore di libri, ma un dj che ne ha scritto uno! Poi non mi sembra neanche che i giornalisti, solo perchè tali, debbano necessariamente essere dei bravi autori di libri...come ho detto in conferenza, sicuramente sono dei pessimi parlatori.


Vedo i miei amici di fronte allo schermo pronti a scrivere: "come minimo ti sei becciato la sua donna"... no no ragazzi no, ve lo posso assicurare.


Perchè "amarezza" di fronte a Giordano? Perchè avrei sperato di incontrare tanti lui durante il MEI e non è stato così! Ho avuto la sensazione di trovarmi davanti ad una persona spontanea, genuina e veramente appassionata. Mi ha stupito ricordandosi i nomi delle migliaia di band che si sono esibite nelle varie tende della manifestazione, trasmettendomi un sentimento di viscerale interesse per quello che è il MEI e un'apertura mentale assolutamente inedita. Mi ha tirato su di morale!


Questo è solo un complimento a lui e non una contestazione alla manifestazione che sia chiaro!

(Beh ad essere sinceri chi ha contribuito a tirarmi su di morale sono stati anche i rockfamiliari che mi hanno supportato che ringrazio con un fraterno abbraccio, il Capitano, Epish oltre ad editore avido ed editore grasso di Chinaski e i molti amici con i quali abbiamo passato il "tempo libero".)


Spesso ci si chiede cosa si possa fare per dare più voce alle realtà indipendenti.


NIENTE! Se si è scelto in partenza di non scendere a compromessi con le industrie del disco, credo che non si debba recriminare nulla. La rivoluzione deve partire da ognuno di noi sia quando ci si esprime artisticamente sia quando si fanno i budget. Sarà impossibile coordinarsi tutti anche perchè contestiamo molto chi ci comanda, ma noi saremmo migliori?

Che poi in Italia si viva sotto un regime di "censura" è abbastanza evidente, ma credo che il problema si possa risolvere solo con un profondo cambio di atteggiamento generale.

I poeti che potrebbero creare nuovi pensieri, non finiranno mai al potere. Siamo fottuti!

Anch'io ho detto la mia, forse anch'io sto facendo la stessa cosa, forse no, forse servirebbero punti di vista e anche delle "lamentele" più fresche!

08 dicembre 2009

Benzin!!!!

Ci sono cascato di nuovo...oggi martedì 8|12, mi sembra domenica. Io detesto questa sensazione anche quando è domenica, figuriamoci di martedì.

So che non sono il solo a soffrire la sindrome da jet leg domenicale, però è anche vero, che ritengo di essere un esemplare abbastanza atipico. Non una persona "contro" a tutti i costi, ma una che cerca una propria opinione, senza necessariamente abbracciare le teorie antagoniste...amo mettere in discussione tutto e soprattutto me stesso (qualche volta anche troppo, anche se alla fine non faccio così schifo!).

Coerentemente amo far festa mentre tutti lavorano, che sennò che gusto c'è ad uscire ed è tutto spento, ma amo "lavorare" quando gli altri fanno festa.

Forse "lavorare" non è la parola giusta, perchè ho ben chiara la differenza tra un'occupazione (che per altro momentaneamente ho) e la mia più che decennale esperienza come dj, ma sta di fatto che certe volte preferisco essere "impegnato" nei giorni festa.

Dopo serate come quella di ieri, smetto di chiedermi il perchè di certe cose.

Al Living Room ieri sera mi è capitato di provare una sensazione inaspettata.

Confesso che dopo le ultime esperienze fatte con il nome Patchuko al Mep, lo scorso inverno, dove la pulsazione della pista e l'intesa tra dj e dance floor non sembrava essere più la stessa, mi sono soffermato ancora una volta davanti ad un tema che più ha fatto viaggiare il mio gulliver in questo periodo, ossia quanto un sentimento sia destinato a durare.

Bisogna forse semplicemente scendere quando si è attraccati? E' meglio salire in cabina dal capitano e convincerlo a rendere più confortevole la navigazione? O magari è meglio montare delle vele per continuare a navigare (o nel peggiore dei casi, galleggiare) e non tornare a terra, anche se il carburtante finisce?

Non conosco la risposta giusta, anche perchè ognuno ha la sua.
Non so neanche quale sia il mio caso, ma è stato bellissimo tornare a provare quel sentimento che è unico in una serata "Patchuko" ! Certo, manacava qualcuno, e si sarebbe creata un'onda d'utro più volumionosa se avessimo incrociato ancora più raggi laser, (hai presente ghostbuster?), ma quello che ho sentito alla bocca dello stomaco, è stato un qualcosa di più che bello.
Sentire le proprie ossa avvolte dalla intensa energia che mi veniva vaporizzata addosso dalla pista e mi grondava dentro come condensa è stato rassicurante.

Forse servono tutte e tre glielementi che ho citato prima. Lasciare che le cose succedano....ma anche correggere un po' la rotta, senza preoccuparsi della mancanza di carburante perchè intanto ci sono le vele...si però poi bisogna sfruttare il vento per raggiungere un posto dove poter far rifornimento...beh con il patchuko, sento di aver rifatto il pieno!!
Grazie a tutti!

24 novembre 2009

Percorsi Musicali Indipendenti prima della Bandabardò a Chiavari

Venerdì 11 Dicembre 2009 ore 21,30 BANDABARDO’ al Teatro cantero di Chiavari

Con Ottavio – dalla nascita alla rinascita – la Bandabardò calca per la prima volta le tavole d’un vero palcoscenico, si affaccia ad un luogo meraviglioso, magico, carico di suggestioni e denso d’attese quale il teatro, appunto. E per festeggiare questa iniziazione ha scelto di raccontare le proprie storie non più soltanto attraverso le canzoni, ma con un’autentica scrittura di scena in uno spettacolo di teatro-canzone fatto di parole e musica, in cui la storia si intreccia alle canzoni.

La Bandabardò ritorna sul palcoscenico per divertire, far cantare e ipnotizzare con la nuova avventura teatrale. In occasione dell’evento, sarà presentato il libro “Percorsi Musicali Indipendenti”, scritto da Edo Rossi e giudicato dal MEI 2009 il miglior libro indies dell’anno.

23 novembre 2009

Edo al MEI

h 11,00 - 12,30 "Libri e musica . Lavorare insieme per la musica italiana"
A cura di ZONA. I legami tra editoria libraria, etichette discografiche e musicisti, per un nuovo canale di diffusione della musica e dell'attività artistica, attraverso progetti multiformi che vedono insieme libri, cd e supporti multimediali. Coordina Silvia Tessitore, direttore editoriale ZONA.

Sono stati invitati:
- Piero Cademartori, editore
- Mario De Luigi, editore e direttore di Musica e Dischi;
- Toni Augello, musicista e scrittore;
- Andrea Mazzacavallo, musicista e scrittore;
- Donato Cutolo, musicista;
- Chiara Ferri, casa discografica Level 49;
- Greta Meda, Promomusic
- Stefano Senardi, Sugar Music;
- Enrico de Angelis, giornalista e direttore artistico Premio Tenco;
- Massimo Roccaforte, NdA Records;
- Angelo Franchi, Universal Music
- Riccardo Bertoncelli, Giunti
- Edo Rossi, scrittore e saggista
- Gianfranco Salvatore, Università di Bari

All'interno del convegno:

Presentazione e premiazione del libro "Percorsi Musicali Indipendenti" di Edo Rossi a cura di Chinasky Edizioni come Miglior Libro Indie dell'anno

Premiazione per 40 anni di carriera a Enrico De Angelis

Premiazione NDA (Massimo Roccaforte) per i dieci anni di attività


...ah ah ah saggista...

13 novembre 2009

Edozioni

Un po' di emozioni.

Lunedì si ricomincia. Sono molto eccitato di poter cominciare la mia avventura in radio. REDRUM! Un programma in diretta e praticamente quotidiano. Tutti i giorni insieme! Circondato da fratelli. Da lunedì su rocknrollradio.it dal lunedì al giovedì dalle 20 alle 21. Ariel si sta occupando della sigla. non vedo l'ora. Come ho detto anche in onda, quella radio è un meravoglioso mix di novità (trasmettere via web) e umanità (la radio per ora ancora molto artigianale ha il sapore e il calore il fascino di una piccola radio di provincia solo che trasmette in tutto il mondo)

Mercoledì 18 faremo uno speciale sui Kiss. Ci sarà ospite Epish Porzioni che presenterà "Kiss & Lick" il suo nuovo libro su Chinaski dedicato a Simmons/Stanley e Soci. A sonorizzare la trasmissione ci saranno le Kissexy in versione acustica e chi verrà al locale durante o dopo la trasmissione potrà incontrare l'eclettico autore oltre a comprare il libro in anteprima e perchè no, vincerne qualche copia omaggio.

A fine mese andrò al MEI a Faenza. Non vedo l'ora. Ci sono tutti i presupposti per un bel week end fuori porta. Ci saranno un sacco di amici. Sarò di casa al banchetto di Chinaski Edizioni e domenica presenterò il libro e ritirerò il premio come miglior libro indies dell' anno e rilascerò alcune interviste molto importanti per la promozione di "Percorsi musicali indipendenti".
Contemporaneamente so che molti amici saranno in zona e non vedo l'ora di festeggiare con tutti ( musicisti addetti ai lavori).

In oltre, forse sono il primo a dirlo, ma ho l'autorizzazione a farlo, anche la rock n roll radio sarà al Mei e quindi se le condizioni tecniche lo permetteranno, trasmetteremo da li.


Che il Patchuko sia stato un qualcosa di importante nella mia vita, penso che non sia un mistero. Negli ultimi tempi, la filosofia che ci spiengeva a fare feste del genere è andata sempre più alla deriva a causa di diversi problemi che non ho voglia di elencare.

Voglio solo dire che sono molto contento che il nucleo dello staff si sia ricompattato e non vedo l'ora di tornare a fare festa con loro insieme a voi. Il tutto avverrà spontaneamente come sempre è stato, quindi non ci preoccupiamo minimamente di cosa sarà dopo. Certo che il destino ci ha riservato una sorpresa molto gradita. Ci riuniremo lì, dove tutto cominciò nel 2002. Ho espresso molto rammarico per non aver fatto la serata con la Bandabardò la scorsa primavera, perchè immaginavo sarebbe stato il modo più azzeccato per chiudere un cerchio che sembrava non aspettasse altro che essere chiuso.
Forse non era ancora da chiudere?????

Ci vediamo il 7/12/09 a Chiavari..alle 19 aperitivo all'oasi. Possibilità di acquistare la "borsetta del viaggiatore".
Panino con la porchetta e bicchiere di vino da consumare nel tragitto a piedi tra il bar e il Living Room dove alle 0.00 inizierà la festa.
Anche all'Oasi dj set by me e Dab.

28 ottobre 2009

Edo on a run!



Azz che periodaccio!!! beh non esattamente.
Stanno succedendo tante cose ma non riesco a raccontarvele...
Spero di tornare presto ad essere interattivo!
Conto nel giro di qualche settimana di alleggerire un po' i miei impegni!

Se volete, venerdì 30/10, sarò a Genova al senhor do bonfin in passeggiata a Nervi per il compleanno acustico del cantate dei rockpit Eu con il quale festeggeremo con i grandi classici del rock dalle 23.

Sabato sarò al Bar OAsi di chiavari: Sonorizzerò la serata con il mio dj set che sarà caratterizzata da tartare di carne e pesce crudo, con i sempre incredibili drink dello Staff del bar. Dale 19.30 in poi.

Poi il libro, le web radio, la tv, le band, le mie recensioni, le mie news....ce la faremo
Keep In touch!

11 ottobre 2009

Slash, primo singolo solista in giappone

Il chitarrista Slash pubblicherà un CD singolo con due canzoni in Giappone a novembre contenente la canzone "Sahara"(con il featuring di Koshi Inaba cantante del duo hard rock giapponese B'Z) e una versione del classico dei Guns "Paradise City" (con il featuring dei CYPRESS HILL e Fergie [a.k.a. Stacy Ann Ferguson] dei BLACK EYED PEAS).

Si suppone che "Sahara" sarà nel prossimo album solista di Slash,che sarà pubblicato col nome di Slash&Friends.

thanx to velvetrevolver.it

29 settembre 2009

Percorsi Musicali Indipendenti su Outune




http://www.outune.net/attualita/speciali/i-percorsi-musicali-indipendenti-di-edo-rossi.html



Grazie Luca Garrò per aver capito tutto!

22 settembre 2009

Edo Rossi Dj set al Controsenso

Sabato 26 settembre 2009
al Controsenso di Prato

http://www.controsensoprato.com/

Edo Rossi rock n roll dj set.

Apriranno la serata alle 0.00 da Mantova gli interessantissimi Pig Tales


http://www.myspace.com/pigtailsmusic

15 settembre 2009

Percorsi Musicali Indipendenti è il miglior libro indies dell'anno!


Hey, io copio e incollo e ancora non ci credo!

Bologna, 14 settembre 2009

COMUNICATO STAMPA

Con preghiera di diffusione

Musica:

Mei 2009, è “Percorsi Musicali Indipendenti '' il miglior libro indies dell'anno

Scritto da Edo Rossi che e' al primo lavoro editoriale , dopo essere stato storico speaker di Rock FM, è uscito per i tipi della Chinasky Edizioni




Dopo la vittoria l'anno scorso di Antonio "Tony Face" Bacciocchi con "Come uscire vivo dagli anni Ottanta", edito da Nda di Rimini, questo è il secondo anno in cui il MEI, il Meeting degli Indipendenti, che si terrà a Faenza il prossimo 27, 28 e 29 novembre, decide di premiare anche la parte letteraria del mondo indies - vista la crescente produzione del settore registrata negli ultimi anni. Per il Mei 2009, il miglior libro indies dell'anno è pertanto l'interessante ed originali volume “Percorsi Musicali Indipendenti '' , scritto da Edo Rossi che e' al primo lavoro editoriale , dopo essere stato storico speaker di Rock FM, uscito per i tipi della Chinasky Edizioni, che si sta sempre piu' affermando tra gli editori musicali.L’autore, Edo Rossi, sarà premiato domenica 29 novembre 2009 nella Sala Convegni del MEI, nell’ambito dell'incontro “Libri & Musica: lavorare insieme per la musica italiana” organizzato in collaborazione con Editrice Zona.

Sempre al Mei 2009 si terranno tantissime altre iniziative letterarie legate alla musica: tra le tante, gli incontri e le decine di presentazioni letterarie presso la Casa di Booklet, a cura del giornalista John Vignola, i concorsi “Quaderni Rock” (Premio editoriale della rivista Il Mucchio per il miglior racconto sul rock) e “Suona la Poesia” (in collaborazione con il Festival Internazionale di Poesia di Genova), il premio per il “Miglior Booktrailer” e tanti altri appuntamenti di qualità.Il Premio Mei 2009 Miglior Libro Indies dell’Anno viene realizzato in collaborazione con la Casa di Booklet e la Siae, che premierà sempre anche quest'anno il miglior disco indipendente dell'anno , che per il 2009 è stato assegnato, all'interno del Premio Italiano per la Musica Indipendente coordinato dal giornalista Federico Guglielmi, il piu' importante premio per la musica indies in Italia, al disco di Dente "L'amore non è bello" pubblicato dalla Ghost Records, il miglior clip all'interno del Premio Italiano Videoclip Indipendente, il piu' prestigioso premio indies per i clip in Italia coordinato da Fabio Melandri, il brano piu' scaricato in rete, la suoneria piu' scaricata dai telefonini e il vinile piu' venduto come avvenuto negli anni scorsi, così da valorizzare la piu' ampia creatività musicale del nostro paese strettamente connessa ai nuovi mercati..

Per info, idee, proposte e suggerimenti:www.meiweb.itmei@materialimusicali.it

Siti ufficiali del MEI - Meeting degli Indipendentiwww.meiweb.itwww.myspace.com/mei_italy

facebook: mei sangiorgi

10 settembre 2009

Slayer in Italia a dicembre 2009


Gli Slayer torneranno in Italia il 9 dicembre all'Acatraz di Milano.

A fine ottobre/primi di novembre è prevista la pubblicazione di 'World Painted Blood', il nuovo album che ancora una volta vede la formazione originaria: Tom Araya, Kerry King, Jeff Hannemann e Dave Lombardo.

Questa volta però, la band ha deciso di tornare ad esibirsi nei club per rendere ancora più orrorifica e terrificante la loro esibizione.



E' prevista la presenza di uno special guest che verrà annunciato a breve.

Inizio concerti: ore 20.00
Apertura porte: ore 19.00
Prezzo del biglietto in prevendita: 30 euro+prevendita
Prezzo del biglietto in cassa la sera dello show: 35 euro
Biglietti in prevendita a partire dalle ore 12.00 di giovedì 10 settembre via www.ticketone.it e rivendite collegate autorizzate

09 settembre 2009

Airbourne in Italia a febbraio 2010 con nuovo disco.


Gli AIRBOURNE saranno in Italia il 28.02.2010 BOLOGNA all' estragon, l' 01.03.2010 a ROMA all' Alpheus e il 03.03.2010 a MILANO all' Alcatraz.

Dopo il successo del loro "Running Wild" la band che più viene paragonata agli ac dc in quanto a suono (e sono pure autraliani) sarà in Italia a Febbraio per promuovere il nuovo disco in uscita prorpio per quel periodo.

Gli Airbourne sono la dimostrazione che se il rock n roll è fatto in modo sanguinio non importa che un po' si assomigli a se stesso perchè l'importante è che arrivi al cuore



Prezzo del biglietto in prevendita: 22 euro
In cassa la sera dello show: 25 euro
Apertura porte ore: 19.00Inizio concerti ore: 20.00
Biglietti in prevendita a partire dall'11 settembre su www.ticketone.it e rivendiet collegate autorizzate

www.liveinitaly.com

Alice in Chains in Italia 2 dicembre 2009

Gli ALICE IN CHAINS saranno in Italia il 2 dicembre 2009 per l'unica data nazionale.

Li avevamo visti al Gods of Metal 2006 e il nuovo cantante William Duvall aveva convinto per capacità e rispetto nei confronti delle linee melodiche della band, poi finalmente il disco.

'Black Gives Way To Blue', primo disco dell'era "post-Layne" è in perfetto stile con le precedenti opere della band nota per la massiccia presenza di suoni e chitarre "heavy" che irrobustiscono le melanconiche melodie vocali rese piacevolmente inquietanti dal coro vibrante del chitarrista Jerry Cantrell.



Li vedremo quindi a Milano il 2 dicembre all' Alcatraz dove faranno tappa all'interno del tour europeo.

Inizio concerti: ore 20
Apertura porte: ore 19
Prezzo del biglietto: 27 euro + prevendita
Prezzo del biglietto in cassa la sera dello show: 32 euro
Biglietti in vendita sul circuito www.ticketone.it e rivendite collegate autorizzate a partire dalle ore 12.00 di mercoledì 9 settembre

www.liveinitaly.com

28 agosto 2009

Aerosmith ai box.


Steven Tyler era sano quando si è rotto il braccio!

Dopo le accuse rivoltegli, il cantante degli Aerosmith ha risposto pubblicamente dicendo che non era ubriaco quando è caduto sul placo rompendosi una spalla.

L'infermeria degli Aerosmith ultimamente sta lavorando molto considerati tutti i vari stop dovuti a indisposizione, in alcuni casi provocati da seri malanni per fortuna risolti, che una vita da rocker restituisce quando ci si approccia alla terza età.



Le news sul futuro degli Aerosmith sono ancora piuttosto incerte. La produzione e la scrittura del nuovo disco sono state nuovamente interrotte - secondo Joe Perry - perchè Steven sta attraversando un periodo nel quale è inaffidabile si suppone per problemi d'alcol. I membri della band avrebbero anche ventilato la possibilità di allontanare il cantante, ma l'allarme sembra rientrato.



Sia Joe Perry e udite udite anche Steven Tyler stanno lavorando a progetti solisti e sembra che della vita da rockstar si siano un po' rotti vedendo questa inefficienza sicuramente in parte dovuta al fatto " che abbiamo già dato" inparte agli ostacoli fisici che stanno subendo.

La caduta



Forza ragazzi! Regalateci ancora un po' di buon rock n roll come sapete fare voi!!!

13 agosto 2009

Alice in chains news

Black Gives Way to Blue è il nuovo album degli Alice In Chains e uscirà alla fine di settembre. Questa è la copertina.


04 agosto 2009

Red Hot Chili Peppers rientreranno dalla pausa prima del previsto.

I Red Hot Chili Peppers torneranno insieme nel prossimo autunno. E' sempre il batterista Chad Smith a riferire news a proposito della band califoncatrice. Fu lui, all'alba del bel progetto Chickenfoot, diviso con Sammy Hagar, Michael Anthony e Joe Satriani, ad annunciare che i Peppers avrebbero preso almeno un anno di pausa, ritrattando però pochi giorni fa.
Siamo all'oscuro dei motivi del rientro anticipato dalle ferie, ma la speranza, credo piuttosto vana, è di rimanere stupiti un po' più del solito dal nuovo materiale, dopo aver sentito gli ultimi dischi a tratti interessanti, ma forse un po' troppo prevedibili...almeno nel suono.


I Chickenfoot comunque non cancelleranno nessuno degli impegni presi. Smith, infastidito da problemi ad una spalla che hanno compromesso alcune date del supergruppo, assicura che è molto divertente farne parte e anche se i Red hot tornenanno in studio a produrre del nuovo materiale, si continueremo a vedere impronte di zampe di pollo nella scena rock contemporanea!



L'attivissimo Chad Smith è recentemente uscito con un suo personalissimo progetto strumentale chiamato Bombastic Meatbats.

22 luglio 2009

Rock Fm All Stars Band nella serata conclusiva del Villa Serra Breakout

Rock Fm all stars band di nuovo il liguria!

La serata di chiusura di Villa Serra Breakout!
Dalle ore 16 con:

ARTISTI DI STRADA SUI PRATI DEL PARCO DELLA VILLA

ore 22.00
ROCK FM ALL STARS BAND
Max De Riu: voce
Edo Rossi: Chitarra
Ariel: Chitarra e voce
+
Mr Pinguino: Basso
Tommy: Batteria



A seguire il dj set della splendida e violenta Claudia

SECRET GUEST 1 + SECRET GUEST 2, chi saranno questa volta?

VIDEO PROIEZIONE DI "BREAKOUT REMIXED" - il meglio delle foto e dei video ufficiali scattate e ripresi nei 2 mesi del festival



HAPPY HOUR BIRRA MEDIA 2X1 PER TUTTA LA DURATA DELLA FESTA!!!

A più di un anno dalla sofferta chiusura dell'emittente rock 24/7 Rock fm avvenuta il 31/05/08 con una intensa 24 ore di diretta conclusasi con la festa tra dj e ascoltatori, i quali hanno seguito ogni secondo delle ultime trasmissioni accampandosi sotto gli studi, il team che compose Rock fm è ancora unito.

Così come è ancora unita la rock fm all stars band, il gruppo aziendale formato dai dj che continuano a proporre in versione live i grandi classici del rock mostrandosi ancora una volta innovativi e roker fino al midollo.

Il ritorno in liguria, una delle terre che più ha voluto bene a rock fm e che rock fm ha amato è particolarmente sentito dai dj/musicisiti che non vi suonano dal 2007 e a genova dal 2006.

Il repertorio è composto dai grandi classici da ballare ad una festa rock. Ramones Guns n Roses Iron Maiden Black Sabbath Cure Clash Beatles Kiss.

ingresso 2€ - come contributo a sostegno del parco storico di Villa Serra

20 luglio 2009

Placebo dinuovo in Italia a Novembre 2009

I Placebo suoneranno in Italia a novembre per due date il 29 novembre a Bologna al Futurshow Station e il 30 novembre al Palasharp di Milano.

Dopo il successo del tour estivo che li ha visti protagonisti di due appuntamenti in Italia nell’ultima settimana, i PLACEBO tornano a grande richiesta per due nuove date a novembre.



I biglietti per entrambe le date saranno in vendita da mercoledì 22 luglio tramite il circuito TicketOne www.ticketone.it e dal 29 luglio nelle prevendite autorizzate.

Costo dei biglietti per entrambe le date italiane
POSTO UNICO: 30 EURO + PREVENDITA

Il trio inglese formato da Brian Molko (voce, chitarra, tastiera), Stefan Olsdal (basso, tastiera) e Steve Forrest (batteria), sarà in tour per il resto dell’estate, con esibizioni all’interno dei più grandi festival europei – tra cui il Reading e il Leeds in Inghilterra – e proseguirà ininterrottamente fino al prossimo dicembre.

Ad aprire le date italiane di novembre ci saranno i Silversun Pickups.

Il tour dei Placebo ha seguito la pubblicazione del recente ultimo album della band, ‘Battle For The Sun’, entrato in classifica al numero cinque in Italia, e al numero 1 delle classifiche di Germania, Austria, Francia e Belgio. In dodici anni di carriera, i Placebo hanno venduto circa dieci milioni di album

15 luglio 2009

Europe in Italia con nuovo disco

Gli Europe pubblicheranno un nuovo disco dal titolo Last Look At Eden. La band in formazione originale composta da Joey Tempest (voce), John Norum (chitarra), John Leven (basso), Mic Michaeli (tastiere), Ian Haugland (batteria) saranno in Italia a Gennaio a Milano Roma, Nonantola e Padova.

Joey Tempest registrerà la prossima settimana un'intervista che verrà pubblicata su www.linearock.it

Credete negli Europe! Il oncerto che tennero a Milano qualche anno fa convinse anche i più scettici convinti di trovarsi davanti ad un fenomeno mediatico, a riconoscere di aver assistio ad un bel concerto rock che quasi poteva fare a meno della super hit Final Countdown.

Biglietti in vendita a partire dalle ore 12.00 di giovedi 16 Luglio su www.ticketone.it
call center 892.101 - e punti vendita collegati in rete su tutto il territorio nazionale.
Prezzo 30 euro + diritti di prevendita




Apertura cancelli ore 19
Inizio concerto ore 21

EUROPE in italia

26.01.2010 MILANO Alcatraz
28.01.2010 ROMA Atlantico
29.01.2010 NONANTOLA (MO) Vox Club
30.01.2010 PADOVA Gran Teatro


Edo Rossi on the net

Saluti passanti qui è Edo Rossi che vi parla appoggiato alla vetrina del suo negozio con quel fare "che cazz di caldo..."

Come avrete notato l'interattività con questo blog è diminuita, ma vi posso assicurare che l'intenzione è di riprendere a piano regime anche con le news rock nonappena la mia vita tornerà ad essere un po' più sedentaria.

Vi segnalo che c'è una bella pagina, la numero 19 per l'esattezza, sul nuovo numero (luglio/agosto) di Rocksound dedicata a me e al mio libro (Percorsi Musicali indipendenti) e pare che intorno al 15/07 uscirà anche una recensione su Rockstar. Domattina invece rilascerò un'intervista per il sito outune...poi linkerò tutto.

Continua Rokk Blokk su www.linearock.it la mezzora di puro rock n roll che conduco ogni giono alle 11 in replica alle 15 e alle 23. Sempre per la web radio sto montando le interviste realizzate al Gods. Ho finito quella ai Queensryche, che sarà la prima ad essere pubblicata nonappena finiremo i sottotitoli per i non anglofoni.



Prossimamente presenterò questo evento che andrà in diretta su entella tv (Digitale terrestre) e in differita di un giorno in chiaro su Entella tv.

Per i prossimi dj set ci sono un paio di date fissate per agosto in toscana, ma vi aggiornerò a presto. Per il resto teniamoci in contatto anche su Facebbok (Edo Rossi).

A presto. Edo

01 luglio 2009

Percorsi Musicali Indipendenti - Su Subsonica.it

Un grazie ai Subsonica che mi hanno permesso di rivolgermi direttamente ai propri fan.

24 giugno 2009

Percorsi Musicali Indipendenti - A Passengers su LifeGateRadio

Qui il link del blog del programma "Passengers" condotto dall'amico ed ex collega Ariele dove sono stato ospite della puntata 161 per parlare del mio libro "Percorsi Musicali Indipendenti"



http://www.lifegate.it/passengers/2009/06/19/raccontaci-una-storia-puntata-n161/

Qui il link per riascoltare la puntata...io arrivo verso le 8.00

http://www.lifegate.it/lg_radio/puntata.php?id_programma=42&id_puntata=2280&parte=1

18 giugno 2009

I Depeche Mode torneranno in Italia a Novembre 2009

I Depeche Mode torneranno in Italia a novembre il 25/11 a Bologna al Palamalaguti e il
26/11 a Torino al Palaolimpico.
Il “Tour Of The Universe” a causa delle date cancellate per il malessere del cantante Dave Gahan è stato riprogrammato per recuperare le date perse la scorsa primavera e dato il successo delle date italiane è stato programmato un loro ritorno.



I biglietti per entrambe le date saranno in vendita dal 24 giugno tramite il circuito TicketOne http://www.ticketone.it/ e dal 1° luglio nelle prevendite autorizzate.

COSTO DEI BIGLIETTI PER LA DATA DI BOLOGNA
Gradinata numerata 50 euro + prevendita
Parterre in piedi 43 euro + prevendita

COSTO DEI BIGLIETTI PER LA DATA DI TORINO
Primo anello numerato 50 euro + prevendita
Secondo anello 42 euro + prevendita
Parterre in piedi 40 euro + prevendita

La band ha ripreso in maniera trionfale il “Tour Of The Universe”, dopo l’interruzione di circa un mese: il cantante Dave Gahan, operato per un tumore maligno alla vescica di lieve grado, si è ripreso pienamente ed è in ottima forma.

Per maggiori informazioni LIVE NATION ITALIA – 02 53006501 – http://www.livenation.it/

10 giugno 2009

Percorsi Musicali Indipendenti - in radio

Per la promozione del libro Percorsi Musicali Indipendenti sarò

Mercoledì 17 giugno dalle 20 su Radio Lombardia all'interno di Linea Rock con Marco Garavelli

Venerdì 19 giugno dalle 8,00 alle 9,30 del mattina a Passengers su Lifegate Radio con Ariel.


Confermata la presentazione presso la Fnac di Genova di venerdì 19 giugno dalle 18,00 con Simone Sacco (Metal Maniac, Jam e Milanoweb) come relatore.

Leggi il suo articolo qui http://www.milanoweb.com/public/articoli/notizie/libri-e-fumetti/2326-edo-rossi-un-libro-per-scoprire-i-primi-passi-dei-big-del-rock-italiano.asp

ps...oggi l'ho visto esposto da Messaggerie musicali....eh eh

05 giugno 2009

MR.BIG: Reunion e show italiano!!!

I MR. Big saranno in tour in Europa a Settembre ed in Italia per un'unica data il 22 settembre all'Alcatraz di Milano.
Come è noto, i MR.BIG si sono riformati per celebrare il ventennale della band e hanno intrapreso un tour giapponese che è andato sold out in pochissimi minuti. Saranno anche in Europa con la formazione originale:

Eric Martin - Voce
Paul Gilbert - Chitarra
Billy Sheehan - Basso
Pat Torpey - Batteria




Inizio concerto ore 21
Apertura porte ore 19

Biglietti in vendita a partire dalle ore 12 di venerdi 5 Giugno su www.ticketone.it e punti vendita collegati in rete al prezzo di 32 euro + diritti di prevendita

04 giugno 2009

Mallory Switch stasera al rock n roll


Percorsi Musicali Indipendenti - su "Musica metal"

Percorsi Musicali Indipendenti su

Musicametal.blogsfere.it

Edo Rossi parla ai lettori del blog metallico.
Grazie Paul!

http://musicametal.blogosfere.it/2009/06/percorsi-musicali-indipendenti-lautore-edo-rossi-parla-ai-lettori-di-musica-metal.html

scatto della presentazione avvenuta a Milano al rock n roll con Daniel C Marcoccia

03 giugno 2009

Rock Fm chiudeva un anno fa



a cura di Umberto Fiume



a cura di blown a wish

www.rockfamily.it

30 maggio 2009

Music Lettres & food al bar oasi

Lunedì 1 giugno si terrà alle 19.00 presso l’Oasi Music Bar in corso Valparaiso 128 a Chiavari (Ge) la serata “Music, Letters & food”.

Durante la quale verranno presentati il libro “Percorsi Musicali Indipendenti” di Edo Rossi e il disco “Pause” di Alberto Napolitano.Entrambe le opere verranno pubblicate alla fine del mese e i due autori, amici di vecchia data, dopo aver tra l’altro condivisio insieme diverse esperienze musicali, hanno deciso di presentarsi insieme di fronte al pubblico di casa.

Music
Concerto della band della quale fa parte Edo Rossi, The John Fear, che, insieme a Numa Moretti Aldo Artina ed Eu Poggi ( Rockpit) proporranno un repertorio in versione acustica di grandi classici del rock dagli anni 70 ad oggi.

Ascolto di alcune tracce del nuovo disco di Alberto Napolitano "Pause" con esibizione acustica dell'autore con la collaborazione di Armando Corsi. Le registrazioni di “Pause” sono cominciate nel 2006. Alberto Napolitano, apprezzato cantante in tutta Italia per il suo ottimo tributo a Fabrizio De Andrè, ha deciso di realizzare un disco proprio, avvalendosi di collaborazioni illustri del calibro di Armando Corsi, Pier Michelatti (De Andrè, F. Mannoia, A. Celentano, E. Bennato), Marco Fadda (I. Fossati, Billy Cobain), Mario Arcari (De Andrè, I Fossati), Ivano fossati, Anna Oxa e Paco de Lucia. I territori musicali affrontati spaziano tra il cantautorato italiano e quello francese alla Brassens con contaminazioni provenienti da diverse culture.LettersPresentazione e

Letters
Reading del libro: “Percorsi Musicali Indipendenti”, in libreria dal 27 maggio, edito da Chinaski Edizioni di Genova, è scritto da Edo Rossi, critico musicale, autore/redattore televisivo per Mediaset e voce della storica emittente Rock fm. L’opera è composta da interviste ad alcuni dei principali musicisti della scena italiana alternativa, i quali raccontano dei giorni spesi tra la ricerca di un contratto e le esibizioni in piccoli club. Tra gli intervistati, quasi uno per regione italiana, ci sono Subsonica, Meganoidi, Morgan, C. Consoli, Blindosbarra, Negramaro, G. Maroccolo, Afterhours ecc ecc.

Food
Il Bar Oasi prepareà un aperitivo con degustazione di vini liguri (come gli autori protagonisti della serata ) come il rosso " colline del genovesato" (ciliegiolo e sangiovese) e il biaco "golfo del tigullio" Vermentino prodotti da Daniele Parma di Tolceto con tortini salati tipici ( Baciocca ecc ecc )

28 maggio 2009

Percorsi Musicali Indipendenti - Presentazione al Rock n roll ore 19.00 mercoledì 27/05

Si è tenuta ieri 27/05 la presentazione di percorsi musicali indipendenti presso il rock n roll di Milano.


Arrivo appena in tempo e ci sono già Joker (grazie per le foto) e Akrim pronti fuori dal locale. Saluto il mio amico Simo Sacco che per una volta mi fa passare dall'altra parte della barricata e mi spara subito una bella intervista anche se con lui si tratta di chiaccherata amichevole tra colleghi date le nostre scorribande nei backstage dei festival dietro all'una o all'altra star.

Tra i primi ad accorrere anche il moderatore della serata il fratello Daniel C Marcoccia che tempo zero si impossessa di una media per ingannare l'attesa insieme al Metius e Franz! Grande DaN! Con molto piacere ci raggiunge anche D. Tofolo dei Tre Allegri il quale trascorrerà la serata con noi.

Giunto anche il versante Mediaset che si occupa delle libagioni (Bella silvia bella faccia da pazzo), si comincia. Daniel la butta giustamente sul ridere ricordando ( neanche troppo bene ah ahah ) delle prime volte che ho scritto per lui e del primo programma che ho fatto a rock fm realizzato proprio in collaborazione con la rivista della quale è direttore ossia Rocksound. Belle le parola anche di Marco di Chinaski che sottolinea il fascino dell'ignorante onestà dell'autore del libro assolutamente fondamentale nella scelta finale della realizzazione dell'opera.

Ci sono da ringraziare un sacco di persone. Giada e Antonella per avermi dato una mano ad organizzare, tutti gli intervenuti che mi hanno preferito alla finale di champions, D Tofolo, Matteo che mi ha sorpreso perchè me lo aspettavo a Chiavri non a Milano thanx man! lo staff del Rock n Roll e quello di Striscia la notizia. Mentre la presentazione andava consludendosi nel locale infatti, Picone impugnava il mio libro in onda consigliandolo mentre più di 5 milioni di spettatori erano collegati su canale 5 registrando uno share del 20%....mica cotiche.

Prossimi appuntamenti?

30/05 Area Gens Pontedera concerto Rockfm all stars band + dj set e libro a disposizione
31/05 Milano da annunciare
1/06 Chiavari, ore 19 Music Letters and food. Presentazione libro + concerto acustico the john fear + presentazione disco Pause di Alberto Napolitano + aperitivo ligure

Percorsi Musicali Indipendenti - su Gibson.com


Che onore. Grazie Gibson!
Vi consiglio di clikkare qui sotto e vedere tuitto l'articolo per la splendida foto "Edo Les Paul" di Bea


http://www.gibson.com/it-it/Stile-di-Vita/Novita/dalle-cantine-ai-grandi-527/



27 maggio 2009

Percorsi Musicali Indipendenti - Presentazione al Rock n roll ore 19.00 mercoledì 27/05

Stasera (27/05) al Rock n roll di Milano Via Zuretti ang Via Bruschetti alle 19.00 presentazione del Libro Percorsi Musicali indipendenti con l'autore Edo Rossi, Il caporedattore di Rocksound e Rockstar Daniel C Marcoccia come moderatore e Chianski Edizioni e ospiti a sorpresa.

www.rocknrollmilano.com




Durante la conferenza verrà servita focaccia ligure e dopo sarà possibile ( per fgli interessati) assistere alla finale di Champions sugli schermi del locale.


Ingresso Libero

23 maggio 2009

Rockfamily party cambia location

A seguito di problemi con la Flog di Firenze all'interno della quale dovremmo poter recuperare l'evento in autunno, vi informo che il 3rd Rockfamily party con la rockfm all stars band, Giulio Caperdoni, Maurizio e Sam Faulisi si terrà sempre il 30 maggio ma all'Area Gens di Pontedera con ingresso 8 euro con consumazione. Scusate il diagio a presto.


Percorsi musicali indipendenti - presentazione ufficiale 27/05/09 - rock n roll - milano.

Presentazione del libro

Percorsi Musicali Indipendenti
di Edo Rossi

Mercoledì 27 maggio 2009
Ore 19.00
Rock ‘n’ Roll
Via Zuretti ang. Via Bruschetti – Milano
(www.rocknrollmilano.com)




Con

Daniel C. Marcoccia ( Rocksound – Rockstar, moderatore), Edo Rossi ( autore), Federico Traversa, Epish Porzioni e Marco Porsia (Chianski Edizioni) ed altri protagonisti del libro a sorpresa.

IL LIBRO

Edo Rossi, storica voce di Radio Rock Fm, riporta anni di incontri, interviste e frequentazioni con le realtà musicali indipendenti più note del nostro paese. La domanda che pone a ciascun gruppo è come ce l'hanno fatta, come sono usciti dalla saletta prove facendo della loro passione un lavoro vero e proprio. Le risposte a queste domande sono sorprendenti e tratteggiano, con interesse e passione, la storia delle ultime tre decadi del rock indipendente italiano e delle singole realtà territoriali.
Gli artisti coinvolti nella realizzazione di questo libro sono tanti e diversi fra loro: Subsonica, Afterhours, Africa Unite, Bandabardò, Bluebeaters, Casino Royale, Marlene Kunz, Morgan, Negramaro, Sud Sound System, Skiantos, Timoria e tanti tanti altri.
Una lettura imprescindibile per capire la realtà musicale indipendente italiana dalle voci dei suoi protagonisti. Con un'ampia sezione di foto inedite.



L’AUTORE

Nato nel 1975 a Torino sviluppa un amore/odio per l’ambiente metropiltano che se da un lato lo soddisfa per varietà di stimoli, dall’altro logora quell’alta percentuale di sangue di mare, ligure per l’esattezza, che scorre nelle sue vene che gli trasmette la necessità di riservatezza, semplicità e riflessione. Per questo, dopo aver ascoltato tutta la musica che poteva sfruttando il tempo libero che l’isolamento urbano gli “regalava” si trasferisce in Liguria, dove finisce le scuole e esordisce come dj a Radio Eclisse e nei locali della riviera di Levante.
Dopo essersi rilassato abbastanza ed aver riflettuto a sufficienza sente il richiamo della giungla cittadina, e cantando la Gunsendrosiana “move to the city” percorre la A7 e finisce a Milano, dove diventerà autore/redattore televisivo, critico musicale e soprattutto speaker/dj della ormai defunta emittente rock 24/7 Rock Fm.
Non ha una passione in grado anche solo di avvicinarsi a distanza a quello che gli da la musica, infatti ha fatto quasi tutto quello si può fare con essa. L’ha ascoltata, l’ha venduta in un negozio di dischi, l’ha recensita, l’ha trasmessa e annunciata e ovviamente la suona. Compatibilmente con la paghetta colleziona chitarre. Fa il chitarrista e il batterista da diverso tempo in svariati gruppi ed è la prima volta che scrive un libro ( e la seconda che ne legge uno).

Chianski Edizioni
http://www.chinaski-edizioni.com/
info@chinaski-edizioni.com

Edo Rossi
rossedo@gmail.com

19 maggio 2009

Percorsi Musicali Indipendenti uscirà il 27 maggio.

Il libro "Percorsi Musicali Indipendenti" scritto da Edo Rossi edito da Chinaski Edizioni sarà nei negozi a cavallo del 27 maggio 2009. Il giorno stesso si terrà una presentazione al Rock n roll di Milano (via Bruschetti ang. via Zuretti) a partire dalle ore 19 gli ulteriori dettagli della quale verranno resi noti a brevissmo.



foto by Paolo Tangari - Imagegarden.it

Il libro è stato presentato sabato scorso al salone internazionale del libro di Torino insieme all'altra neo uscita di Chinaski ossia l'autobiografia di Bob Marley "in this life" con ospite speciale Bunna degli Africa unite coinvolto in entrambi i progetti editoriali.

Percorsi Musicali Indipendenti racconta dei singoli "percorsi" affrontati dalle band intervistate scelte anche per provenienza geografica nella via per uscire dalla sala prove verso i palchi senza necessarimaente passare dalla tv generalista.

Percorsi Musicali Indipendenti - 01

Ciao a tutti. Il mio libro "percorsi musicali indipendenti" è finalmente uscito dalla tipografia. Sabato è stato presentato a Torino al salone e sarà nelle librerie e nei siti entri i prossimi 10 giorni. A breve vi darò notizie sulla divertente presentazione e after show oltre a mostrarvi foto ecc ecc e naturalmente vi segnalerò le occasioni dove presenteremo l'opera tra Fnac concerti e locali...Stay Tuned!

Nine inch Nails in Italia per l'ultima volta

Il tour che i Nine Inch Nails affronteranno nell'estate 2009 sarà l'ultimo. Sono state confermate le voci di corridoio che giravano da tempo sul futuro della band capitanata da Trent Treznor che si scioglierà al termine di questa serie di concerti.

Da tempo l'estro artistico di Treznor lo aveva portato a sperimentare non solo musiclamente ma anche promozionalmente nuove strade e questa è la conclusione di questa fase della sua carriera alla quale crediamo sicuramente ne seguirà una solista.



Saranno in Italia per due date a Milano all'Idroscalo il 26/06 e all'Ippodromo Capannelle di Roma il 22/07 e si esibiranno in un light-show tutto singolare fra effetti luce e maestosità sonore, in puro stile Trent Reznor.

Questi eventi assomiglieranno a dei veri festival infatti prima dei Nin a Milano suoneranno nientemeno che Korn, Mars Volta, Killswitch Engage, Duff McKagan's Loaded, Five Finger Death Punch, Super Elastic Bubble Plastic. Nella data romana invece con Tv On The Radio e Animal Collective

Biglietti ancora in prevendita su http://www.ticketone.it/

14 maggio 2009

Poison probabile nuovo disco.

Bret Michaels dei Poison ha annunciato che sarebbe felice di poter realizzare un nuovo disco di inediti con la sua band. Nel parlare del rumor secondo il quale starebbero per andare in tour con i Def Leppard quest'estate, Bret ha dichiarato che non ha idea se l band avrà la testa e riuscirà ad organizzarsi per un nuovo disco, ma che sicuramente lui lo farebbe molto volentieri.




Il cantante ha aggiunto che la si sente molto creativo e che non sarebbe contento di fare un'operazione del genere senza il giusto feeling, quindi il suo auspicio non è solo che la cosa si possa fare, ma che si faccia bene.

06 maggio 2009

Asian Dub Foundation e i problemi con il Primo Maggio Italiano

In un post C-Sonic chitarrista e se vogliamo portavoce del combo di musicisti anglo indiani Asian Dub Foundation ha raccontato lo spiacevole equivoco accadutogli in occasione del concerto del Pirmo Maggio a Roma.

La band è delusa perchè non ha potuto esibirsi all'interno della grande manifestazione organizzata dalla sinistra e per questo vicina alle idee di solito piuttosto schierate del gruppo, con tanto di copertura televisiva ecc ecc , nonostante gli fosse stato annunciato.



Pare che gli organizzatori abbiano spostato l'orario del loro live set (erano previsti per le 23.45) più volte, tanto che, dopo aver iniziato a sospettare che la loro performance si sarebbe tenuta a telecamere spente, sono stati raggiunti dalla notizia definitiva. Il concerto del primo maggio è stato interrotto dalle autorità (probabilmente intorno a mezzanotte) e a causa del ritardo accumulato durante il giorno la band non ha potuto suonare.

A fare le spese di questi ritardi sono stati anche i Casino Royale. La band ha quantomeno potuto suonare, anche se non trasmessi in tv, Treno per Babilon, CRX, Cosmic Sound, Royale Sound. 4 canzoni per stare entro i 12 minuti previsti, pena l'ammenda di 50.000 euro!!! Lo show dei milanesi è stato comunque trasmesso da Radio2

Questa la mesta risposta di Alioscia dei CR, in risposta ai fans che li attendevano in tv.
"stiamo tornando in hotel, inutile spiegare che si sono sommati ritardi e che nessuno paghera a nessuno un cazzo. Tamburi, uomini soli alle chitarre, la Nilde, le poesie, fusion man sconosciuti alla massa…Morale abbiamo suonato bene ma fuori dalla diretta e gli Asian Dub Fundation non gli hanno nemmeno fatti suonare.Che dire… In un contesto del genere non puoi nemmeno eufficialmente dire che la gestione della scaletta e’ stata una …..Grazie per averci pazientemente atteso.Avete visto in conpenso un sacco di cose interessanti che mai piu vedrete in televisione.Che figata, dai!"



Chandrasonic degli ADF si scaglia contro gli organizzatori italiani, secondo lui, soliti a non essere impeccabili nel loro lavoro e contro la sinistra italiana che si sarebbe mostrata così troppo debole.

Gli organizzatori del Primo Maggio, dal canto loro, hanno promesso alla band un trattamento migliore per l'edizione 2010.

05 maggio 2009

1 maggio a Russi con The John Fear PIno Scotto Kee Marcelo - review

Proprio una bella festa di rock n roll quella che si è consumata in piazza Farini a Russi. Arriviamo appena in tempo. Sul palco stanno suonando i Rain. Non li avevo mai visti. Sono stati molto bravi.


Le rockfamiliari mi fanno sentire subito a casa...mentre cerco di collegarmi all'attrezzatura di Amos che ringrazio ancora pubblicamente, sento salire il grido "edo edo" dalle prime file! Siete impagabili!

Siamo la band meno metal e più contaminata della giornata e temo che il nostro sound, per quanto comuqnue aggressivo, stoni con le sonorità un po' più classiche delle band in cartellone. Forse era una mia paranoia. L'impressione è che chi è venuto sotto il palco abbia apprezzato, muovendo anche il piedino e facendo pure un po' di headbanging.



Dopo il nostro concerto è il turno di Pino Scotto che ritengo sia stato il vero vincitore della serata. Il pubblico più caldo era per lui e lo ha infiammato con il suo show onnicomprensivo di suoi classici e nuove cose tratte dall'ultimo "Datevi Fuoco".
Prima del suo concerto è molto calmo e sereno. Lo saluto nel backstage e facciamo quattro chiacchere, mi racconta della bisboccia della sera prima e mi gira pure un complimentino per il nostro medley finale.


Nel frattempo in piazza si festeggia tra fiumi di birra piadine e squacquerone. I John Fear si mescolano alla rockfamily e scatta la festa tra mille foto abbracci e cori sulle canzoni che venivano suonate.

Kee Marcelo sale sul palco dopo aver fuso suo malgrado ben due pedaliere e parte con il suo show. Alcune delle sue canzoni sono un po' meno note, ma sui classici Russi esplode.


Dopo il concerto, cena da Pino ( non Scotto) e aftershow in un locale che non credo avesse previsto l'arrivo di una trentina di rockkettari desiderosi di fare festa, nonostante tutto, il dj si è fatto trovare pronto. A colpi di Ac Dc e Guns n Roses e chupiti abbiamo fatto le 6!

Un grazie a Fruttolo nonchè Zigulo nonchè Nicola e a tutti quelli della Pallacorda per questo giorni di puro rock n roll. Un saluto a Benny e naturalmente a tutta la rockfamily (lo striscione mi ha commosso!!!bastardi vi amo!!!!!)