21 maggio 2007

Chemical Brothers all'idroscalo e nuovo disco.

Non solo la prima data del tour: quella del 15 Giugno all’Idroscalo di Milano sarà anche la presentazione ufficiale del nuovo singolo ‘Do it again’ in uscita proprio lo stesso giorno, mentre ha già iniziato il suo viaggio per l’air play radiofonico di tutta Europa.

Il nuovo album sarà 'We are the night', previsto per il 29 Giugno...
Le due ‘notti’ italiane assumono quindi un ulteriore significato e una maggiore importanza, come hanno sottolineato gli stessi artisti di Manchester, felici di presentare proprio in Italia la loro nuova produzione in anteprima.
Nel frattempo sono state aperte le vendite per il secondo anello del Palalottomatica di Roma. La nuova tipologia di biglietti è già in distribuzione nei circuiti TicketOne, Green Ticket, Amit, Charta e PBS- Feltrinelli.





La storia dei “fratelli chimici” inizia nelle aule studio universitarie di Manchester nei primi anni ’90. Il primo grande passo avviene nel 1995 quando la Virgin pubblica il loro album d’esordio ‘Exit Planet Dust’ ma è con il terzo “Surrender” (1999), trascinato dalla hit “Hey Boy, Hey Girl” (ancora oggi tra i brani più ballati nelle discoteche italiane), che THE CHEMICAL BROTHERS raggiungono l’apice della fama, diventando una delle icone della musica elettronica internazionale.

THE CHEMICAL BROTHERS + Djs DAL VIVO IN ITALIA: VENERDì 15 GIUGNO – MILANO - IDROSCALO Ingresso
50 € + prev. - Inizio concerto ore 21

SABATO 16 GIUGNO – ROMA – PALALOTTOMATICA
Ingresso Parterre e Primo anello 50 € + prev. – Ingresso Secondo anello 40€ + prev. - Inizio concerto ore 21

4 commenti:

Anonimo ha detto...

caro edo.. grazie x i saluti di prima, che ho sentito ben bene nonostante l'aspirapolvere! ma cos'è 'sta esagerazione, 50 euri x i fratelli chimici?? saranno da paura ma...mi pare 1 pò troppo anche x i re dell'elettronica o no? infatti già a roma ne chiedono 40!! ma la vogliamo finire di far pagare tutto di + a milano??? mmmmhrrr mi sa che paccherò la serata, mio malgrado..ciau patti

Edo's blog ha detto...

cara patti, il problema credo che sia italiano! Per quanto concerne milano forse bisogna tenere conto delle varie location nelle quali si svolgono gli eventi....ho semplicemente provato a fare l'avvocato del diavolo effettivamente, se non avessi il pass stampa vedrei molti meno concerti!

pattinavida@hotmail.com ha detto...

Non è che Rock FM mette in palio qualche biglietto??:-P

Edo's blog ha detto...

sorry, per i chemical no...