03 luglio 2008

Ieri sera sono stato in via Locatelli



Dovevo fare una commissione e mi sono ricordato di quel negozio vicino alla radio che sicuramente avrebbe risolto il mio problema. Parto dall'ufficio alle 19, due ore prima di quando mi muovevo di solito per andare a fare il programma. Pazzesco! La mia macchina ha ancora in memoria il tragitto per raggiungere quella parte di Milano. Arrivo, parcheggio come al solito di fronte alla piadineria e corro nella speranza di trovare il negozio ancora aperto.


Finiti gli acquisti, mi rendo conto che quello, lo sento ancora come il "mio quartiere", mi sento un membro di una gang (stile i Guerrieri della notte), che per 18 anni ha fatto sue quelle strade, che saluta tutti i baristi e i tabacchini, che conosce tutte le facce che passano di li e riconosce il turista spaesato che, arrivato in Stazione Centrale, dopo aver percorso per 10 minuti a piedi via pisani, arriva all’incrocio con la cieca via locatelli e si domanda se la strada è quella giusta.

Decido di fare una ronda sotto la radio. La mia è una visita non ufficiale. Ci sono io, la quotidianità del quartiere e quelle finestre del primo piano, gli occhi con i quali Rock Fm guardava la strada, gli occhi che hanno pianto, ma anche sorriso il 31 maggio, gli occhi che, da dentro, ho contribuito a far brillare per diversi anni.



Cerco di scrutare cosa sia successo all’interno, se hanno portato via qualche armadio o se hanno sostituito il soffitto, mentre gli echi della leggenda mi bombardano la testa. I miei ricordi legati all’ultime ore trascorse sotto la radio, si intrecciano con le piccole gioie quotidiane dei giorni anonimi resi speciali dallo schiacciare “ON” sul banco dei comandi dell’astronave Rock Fm.
Sembra che all'interno tutto sia rimasto come lo abbiamo lasciato, almeno da fuori.

Tutti gli uffici e gli studi sono spenti, le pareti sono pallide perché non vi è più appeso nulla. Poi arrivo dalla finestra dello studio della diretta e vedo le luci accese.



Quelle luci però non illuminano più la stessa "cosa" di prima e dopo un immediato sussulto, mi calmo e penso che ormai quelli non sono più gli occhi della mia fidanzata. Mi rattristro nel vedere che il suo sguardo è perso nel vuoto, l'impressione è che forse non mi ha neanche riconosciuto o forse, non vuole che io la veda così. Decido di andarmene e alla svelta, anche perchè se quelli del bar di sotto mi riconoscono, mi chiedono i danni della 24 ore (chi c'era sa cosa intendo...) e io, non ho nessuna intenzione di restituire neanche un secondo, di uno dei momenti più incredibili della mia vita.


16 commenti:

mik_alias_schwarzy ha detto...

*** Mi sto rimettendo a piangere, Edino...***
VI AMOOOOOOOOO!! Non ce n'è!! ;)

supergulp ha detto...

Ho pianto anch'io quel pomeriggio di un giorno da cani! Ma ora basta...continuo ad ascoltare rock'n'roll,continuo, ad ascoltare ilGARA su Radiolombardia e vi seguo sul sito ROCKFAMILY! Dovete tornare a trasmettere tutti insieme il ROCK'N'ROLL ha bisogno di voi...NOI abbiamo bisogno di voi, TUTTI VOI
SUPERGULP

Edo's blog ha detto...

non volevo farvi piangere, sono io il primo a reagire nel modo più grintoso possibile e sto cercando di far frullare il gulliver per dare il meglio, volevo solo condividere con voi le inevitabili emozioni che ho provato ripassando di li dopo più di un mese. Magari tra un mese non me ne fotterà niente, ma al momento è inevitabile, la mia vita è cambiata e non mi ci sono ancora abituato.

ra)he ha detto...

ciao edo,
racconti sempre delle belle storie, e io ascolto sorridendo


....aspettando il tuo libro

rachele

ra)he ha detto...

::))))) sì sì ascolto....:)
sarebbe meglio dire che ti leggo sorridendo!oh.....la mente fa brutti scherzi.....:))))))))

bacio

104.5 ha detto...

Edo, quello che hai provato passando di lì E' TUO e SOLO TUO! ...ma hai fatto benissimo a raccontarcelo!

Grazie

Edo's blog ha detto...

fai bene a dire "ascolto" io non sono una penna, sono una voce, cerca di continuare ad ascoltarla.

Grazie 104.5!!!!

Anonimo ha detto...

forza...quel quartiere resterà sempre tuo..quella gente..quella forza...quei sorrisi e quei pianti non li scorderai mai...e andrai avanti..e accadranno nuove cose...vivrai nuove esperienze...e saprai cavartela nel migliore dei modi,perchè tutto quello che è successo ti ha fatto diventare la splendida persona che sei oggi...la luce di quella radio non la devi più guardare da una finestra,la trovi guardandoti allo specchio,riflessa nei tuoi occhi, la trovi nei tuoi colleghi , la trovi in noi, nei tantissimi occhi che hai fatto brillare fino all'ultimo istante...lo spirito di rockfm non è morto, l'amore non può spegnersi per colpa del denaro, tantomeno il rock'n roll ...
che tu te ne sia reso conto o meno, sei entrato nella leggenda del rock italiano, io e gli altri parleremo un giorno alle altre generazioni di quel sogno meraviglioso che una strega cattiva ci ha portato via...
troverete il modo di ricominciare, anche se sarà dura, anche se niente sembrerà bello e luminoso come prima...e un giorno ritornerai in quella via e riuscirai a guardare quella finestra con un cuore più sereno, fiero di ciò che ti ha dato, e fiero di quello che subito dopo sei riuscito a diventare...
fatti forza per ora...prendila dal nostro affetto se necessario..
credo ci sia un motivo per cui tu non ti sia ancora reso conto del tutto di ciò che è successo, credo che quel motivo dipenda dalla rockfamily, credo che sia giusto così, perchè se tutto fosse davvero finito, tu saresti solo e spento come quelle pallide pareti...e non lo sei..non lo sarai mai...perchè l'anima più profonda di rockfm non si spegnerà mai...

rilassati quest'estate..ritrova le energie necessarie...qualcosa di bello arriverà presto...

grazie per aver condiviso con noi le tue emozioni...

Cate,pisa

supergulp ha detto...

Ho letto da qualche parte,del possibile ritorno in sreaming della ROCKFAMILY; anche se in questo caso e' fuori tema,ti chiedo, caro EDO,qualche notizia in piu' SUPERGULP

sergio136 ha detto...

Edo, mi hai fatto venire le lacrime!
IO passo spesso in zona e non ti dico quanto stia male ogni volta.
Però ogni volta mi ricordo anche di quanto sia stata bella la 24 ore e tutti i 18 anni insieme e allora mi dico che prima o poi torneremo a sentire anche la tua voce in radio.
Non vedo l'ora.
Ciao e grazie di tutto.

Anonimo ha detto...

ciao edo,sono sergio.ge ti ricordi?all'ora del tuo programma o ero scoppiato da fine lavoro o ero incacchiato da inizio turno,ma sempre tu mi aiutavi!!!quel cazzo di giorno io non c'ero ,ero al lavoro,ma vi ho ascoltato tutto il tempo.il mio cuore gioiva e piangeva graffiato.incazzato ,ma felice di urlare 101 vaffanculo perchè lo urlavo anch'io.tu sei passato da via locatelli...io ancora non mi sono staccato da rockfm fino a martedi ore 0950 circa...non ho neanche memorizzato l'ultimo pezzo,ero distratto,poi,bluff...fine,basta,stop,ho sentito altre voci,è stato come quando in mischia a rugby mi arrivavano quei pugni in faccia che non t'aspetti e che ti lasciano li un attimo attonito,poi riparti.e lì son rimasto un attimo scioccato...è finita sul serio...

Teardrop ha detto...

Sniff... solo una lacrima (cit.)







p.s. proprio davanti al bar, "quel" pomeriggio, ho involontariamente remesciato con le All Star una cacca magistrale, lo sai? =)

pucione ha detto...

edo...ho solo da dirti grazie...può bastare?un abbraccio ciccioso...

nor05 ha detto...

Ciao Edo,
anch'io mercoledì sera sono passata di fianco a Via Locatelli, diretta all'Atomic Bar a vedere il dj Ariele, e una nuova, ma conosciuta, emozione si è impadronita di me... mi sono tornati alla mente splendidi ricordi dei tanti anni passati ad ascoltare Rock Fm: i pomeriggi dopo la scuola, poi le giornate al lavoro, con inizialmente una piccola radio che spesso faceva i capricci, per passare all'evoluto streaming e alla fine la grande festa del 31 maggio!!
Che bei momenti... sicuramente indimenticabili!!
Mi mancate tanto, ma è bello restare comunque in contatto con la RockFamily!!
Cari saluti e alla prossima!!
Norma

nor05 ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anonimo ha detto...

uffa e io che non sono mai potuto venire non ha proprio senso che ci vada perchè ormai è solo una piramide svuotata di tutti i suoi tesori... :(

ciao da Fabrizio maxmurd