01 luglio 2008

Sebastian Bach.



Sebastian Philip Bierk decise di cambiare cognome in "Bach" in onore del compositore classico Johann Sebastian Bach, creandosi un nome d'arte legale di sicuro effetto.

Un uomo che nei suoi 40 anni è riuscito a distinguersi per le sue doti di uomo ( non conosco nessuno che ne abbia mai parlato o scritto male) di cantante e frontman e per l'essere riuscito, almeno secondo me, a prendersi sempre qualche bella prima pagina, a differenza di molti dei musicisti della famosa scena di fine anni ottanta.


Ultimamente il suo nome è pressochè inequivocabilmente legato a quello di Axl Rose, il quale, almeno stando agli elementi in nostro possesso, vede in lui un amico fidato, una sorta di coscienza, un alterego viviente, il quale aiuta il turbolento frontman dei Guns n Roses ad essere, per quanto possibile, un po' più equilibrato, oltre ad un partner vocale di assoluto rispetto.

In questi ultimi anni si parla molto di Sebastian Bach, ma più che per il suo disco solista “Angel Dust”, che personalmente non ho trovato malissimo, anche se forse pecca di genuinità, ma per i suoi continui legami al mondo Guns N Roses, e alle sue preziose indiscrezioni su “Chinese Democracy”.








E’ l’altra sponda dei Gnr afar parlare di lui in questi ultimi tempi. Quasi ogni fonte di informazione rock riportò tempo fa la notizia secondo la quale Bach fosse il primo della lista per sostituire Scott Weiland nei Velvet Revolver. Una voce che venne più volte smentita da Seb, il quale non si sentirebbe a suo agio a suonare con i "nemici" del suo inseparabile Axl. Inoltre, immagino io, perchè andare ad occupare quel posto che Scott Weiland gli soffiò nei Velvet Revolver 5 anni fa, quando i giochi sembravano già fatti, non è il massimo.

I rapporti con Slash sembra non si siano deteriorati però. Infatti ovunque mi giro leggo di questa collaborazione della quale Baz parla sovente. Slash gli avrebbe chiesto di suonare con lui per un progetto del quale non vuole rivelare troppi dettagli, ma pur rimanendo fermo sulla decisione di non approdare (o tornare) nei Velvet Revolver, annuncia che sicuramente questa cosa si farà.

Naturalmente si rincorrono i "rumors" su quale sarà la natura di questo progetto, ma a placare gli animi, giungono i bene informati fan del Guitar hero (III), da tempo in attesa di un suo progetto solista nel quale come annunciato da Slash in persona, vuole cimentarsi con più cantanti e più musicisti che stima, ma che non necessariamente fanno parte del mondo del rock, per spingersi oltre, sperimentare e divertirsi "senza rete".


Certi che la collaborazione con Sebastian Bach, porterà alla stesura di un bel pezzo rock n roll, rimaniamo in attesa delle prossime news provenienti dalla fonte più bionda, talentuosa e attendibile del rock. Vai Baz, dicci tutto.

4 commenti:

Teardrop ha detto...

...e vogliamo parlare della sua magistrale (vaaaaa beh) partecipazione al telefilm "Gillmore Girls"? =)
Guà che se chiedi a De Riu... eh eh!

Edo's blog ha detto...

mamma per amica?

Teardrop ha detto...

Una mamma per amica. Ja ja ja.

Kalyth ha detto...

Grande Baz! Visto dal vivo l'anno scorso a Firenze, davvero ancora in gambissima!
Alcuni pezzi degli Skid Row sono immortali...

Ciao Edo, by Kalyth/Edo