19 giugno 2008

MeninBerlino! Un week end a Berlino con foto by Bea Bressi.


La porta di Brandeburgo


E' stato il mio primo vero week end nel quale ho staccato la spina da diversi mesi a questa parte e Berlino è sicuramente uno dei posti migliori al mondo per farsi distrarre un po'.

Da quando mi drogo di "History Channel", il mio approccio nei confronti di una città così ricca di storia è un po' cambiato.
L'impressione che mi sono fatto di Berlino è che stia, da tempo, cercando di diventare la capitale dell'opposto di quello ha rappresentato nel novecento.

E' tangibile il contrasto tra le due Berlino. Non più "ost" e "west", ma "nuova" e "vecchia". Da un lato sfrutta turisticamente le impronte, i solchi, le ferite che la storia ha lasciato, dall'altro copre molte delle sue cicatrici con tecnologia, estro e creatività, creando un ambiente metropolitano il più possibile a misura d'uomo, nonostante sia una città molto grande.


Una delle cicatrici. Il percorso del muro di Berlino sul quale spesso sorgono palazzi ristoranti ecc... o, come in questo caso, una fermata della metropolitana

Passare dove la storia si è consumata mi emoziona sempre molto.


Dal punto di vista dell'intrattenimento sono rimasto un po' dispiaciuto dalla inaspettata difficoltà riscontrata nel recuperare indirizzi di locali rock, anche perchè una volta scovati, ho scoperto che la programmazione non era delle più entusiasmanti. Abbiamo avuto un po' di sfortuna in questo senso perchè nessun nome di rilievo o nessuna festa "particolare" si svolgeva in città, ma non per questo ci siamo annoiati.

un centro sociale che è un centro commerciale di manufatti (vestiti, opere d'arte, pub, cinema e musica)


Ho visto finalmente i Blue Man Group al Bluemax di Postdammer Platz, che sono stati straordinari, abbiamo visto le diverse zone, dalle più istituzionali a quelle dedicate allo shopping più variegato. Abbiamo bevuto in locali più centrali e turistici, così come in più periferici e berlinesi, assaporando meglio il clima di una città che sta facendo di tutto per trasformare quella smorfia con la quale ti accoglie a braccia aperte, quel un sorriso un po' incompleto, in una fragorosa risata.


4 commenti:

Redpile ha detto...

Grand bella città Berlino, poi con tutte quelle gru ha un'aria di rinnovo bellissima.
Luca

Teardrop ha detto...

E il techno viKingo? L'avete incontrato il techno viKingo? Naaaaaa, niente techno viKingo? Naaaaaa!

Ludo ha detto...

Bellissime le foto

Edo's blog ha detto...

NO teardrop ma alle 4 del pomeriggio abbiamo visto cominciare un rave in un capannone. Fuori dal cancello c'era scritto chris cornell, ci siamo avvicinati e abbiamo chiesto cosa stava succedendo e il tipo mi fa "tescno party". "Fanculo" dico io, allora su quel foglio bianco appicicato sul manifesto di chris c'era scritto che il concerto era stato annullato!
Le foto? ...eh le foto...ho una brava fotografa io...