16 ottobre 2007

Da un lato cd dall'altro 45. La nuova frontiera della tecnologia.

Arriva un nuovo formato ‘mitologico’: metà vinile, metà CD
Il primato se lo sono aggiudicato i Fightstar, una band londinese hardcore melodico non proprio imperdibile, che hanno avuto la fortuna di essere i prescelti nel lanciare un nuovo formato: il Vinyl-Disc, da una parte 45giri, dall’altra il canonico compact disc.

L’idea è venuta in mente alla Optimal Media Production tedesca, specializzata in produzione di supporti, e al proprietario della casa discografica Gut che ammette: “E’ solo uno specchietto per le allodole perché non abbiamo la minima idea di quanti fan dei Fightstar abbiano il giradischi”.

..(continua su rockstar.it)

9 commenti:

Anonimo ha detto...

passionalmente immutabile!

Edo's blog ha detto...

la tecnologia ci sta intontendo, ci fa essere troppo liberi di scegliere e questo non ci fa affezionare a niente e ci fa passare la passione

Anonimo ha detto...

le passioni non mutano, ma i supporti tecnologi sì. Sono solo un mezzo diverso per esprimere la propria personalità. Questo blog ne è un esempio: la tua passione passa dal microfono allo spazio bianco del tuio post...
Anche la tv ci fa rimbecillire, basta imparare a scegliere anche se non è facile

Edo's blog ha detto...

si ok, ma a tutto c'è un limite. La tua è teoria, la pratica è che la gente non compra dischi perchè se li scarica (anche se non è del tutto vero)e non va ai concerti perchè se li vede su you tube e non fa un cazzo perchè al posto di uscire sta in chat fino alle tre del mattino con la conseguenza che escono apatici e svogliati in cerca di qualcosa di più di quello che hanno ottenuto stando su internet, ma che non troveranno e allora torno a casa emi metto a giocare ad un gioco di ruolo on line che gioco world wide 24/24.

Anonimo ha detto...

ho capito che il genere umano ti ha deluso!
ma pensa a quante persone conosci che amano la musica, si muovono per andare ai concerti (persino della band della propria radio preferita!) vanno alle mostre, leggono, oppure suonano, oppure girano video e i giochi di ruolo sanno poco cosa sono anche se sognano un avatar su second life!

Edo's blog ha detto...

poche, troppo poche

Anonimo ha detto...

necessita di verificare:)

Anonimo ha detto...

necessita di verificare:)

Anonimo ha detto...

good start